Mi ha chiesto l’unica cosa che non sapevo

“Ho studiato praticamente il mondo e mi ha chiesto l’unica cosa che avevo solo letto”

“Ho studiato un mattone di libro per poi chiedermi cosa? Un rigo a margine di un capitolo inutile!”

“Ha sempre chiesto le stesse cose, stavolta ha fatto domande su cose che non ha neanche mai trattato a lezione”..Quante volte avete detto o sentito queste frasi? Negli anni universitari un vissuto che ritroviamo molto frequente è quello della frustrazione mista un po’ alla rabbia nei confronti di quelle che ai nostri occhi sembrano ingiustizie. Non sembra giusto aver studiato e dedicato tanto tempo a preparare un esame per poi non essere valutat* a sufficienza, senza aver avuto modo di dimostrare quello che si è studiato e capito. Purtroppo succede e quello che provate è più che legittimo, ma è anche una tappa che fa crescere. Nella vostra vita troverete spesso qualcosa che non vi torna e ben venga che ve ne rendiate conto. Detto questo dobbiamo accettare a volte che non tutto dipende da noi e su questa base andare avanti; con le proprie consapevolezze ognun* troverà la sua strategia per farlo.

Se volete condividere esperienze e momenti di crisi, SpazioPosso c’è. È il vostro contenitore anche per questo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *