Mi manca un solo esame per laurearmi ma sono bloccat*

“Mi manca un solo esame per laurearmi. L’ho già preparato, l’ho già ripetuto, conosco bene l’argomento, ho la tesi quasi pronta. Ma puntualmente ogni volta che arrivo in aula la mattina dell’appello mi blocco, il vuoto mi assale, la mente si annebbia. È come se non avessi mai letto nemmeno una pagina del libro. Le domande della prof. mi sembrano incomprensibili, le parole escono in modo sconnesso dalla mia bocca, il cuore mi batte a mille e la testa mi gira. Non riesco a superarlo proprio questo esame, ho perso il conto delle volte che l’ho bocciato! Ultimamente non mi presento neanche più agli appelli, rimando e rimando in un loop infinito. Eppure ne ho dati di esami più difficili nel mio percorso universitario!!!Cosa mi sta succedendo?”

Succede che forse ti stai inconsapevolmente auto-sabotando. Chiediti allora: perché rimando? Cosa c’è dietro a questo mio comportamento? Quale vantaggio secondario mi porta? Perché ho paura di avvicinarmi al fatidico giorno della discussione della tesi? Cosa significa per me laurearmi? Cosa ci sarà dopo? Auto-sabotarsi diventa forse quindi un meccanismo di difesa per proteggersi verso la paura dell’ignoto, del fallimento, del non pianificato… dello svincolo.

Scopri il servizio di psicologia accessibile e solidale di #SpazioPosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *