Cosa ci faccio qui?

“Ma cosa ci faccio qua? Non sarebbe meglio andare all’estero? Più opportunità lavorative, la surreale possibilità di trovare un lavoro pagato decentemente subito dopo la laurea. Per non parlare dell’esperienza di conoscere persone nuove, culture inedite, aprirsi alla scoperta del mondo. insomma.”


Quante volte ti è venuto il dubbio che altrove potresti trovare qualcosa di meglio? Restare ha certamente i suoi vantaggi, le certezze, gli amici di una vita, la vicinanza della famiglia, ma… partire potrebbe dare una svolta alla tua vita? Rimanere nel proprio paese significa perdere delle opportunità?Onestamente, forse sì.


È ufficiale, dobbiamo costantemente convivere con la netta sensazione che, molto probabilmente, ci stiamo perdendo qualcosa. Fare un’esperienza all’estero, viaggiare, porta con sé la ricchezza della scoperta e dell’apertura all’altro. Prova allora a chiederti quali potrebbero essere concretamente le possibilità che troveresti fuori.


Hai un progetto che all’estero avrebbe maggiori possibilità di concretizzarsi? Come ti potresti muovere per realizzarlo? Quali sono le cose che lasceresti? Che cosa vorresti trovare? Cosa cambierebbe rispetto ad ora?
Il miraggio di un futuro più roseo altrove può essere consolatorio, ma rischiamo così di rimanere costantemente nel dubbio, bloccati dalla cosiddetta fear of missing out, crogiolandoci nel pensiero che altrove tutto sarebbe meglio e disinvestendo nel presente.

Scopri il servizio di psicologia accessibile e solidale di #SpazioPosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *